Cena con delitto rinascimentale: Assalto al Castello di Copparo

Copparo
Venerdì 03 Gennaio

Quel lunedì del 7 magio 1512, era iniziato malissimo per il capitano della guarnigione di Copparo, prima la signora Guglielmina segnalava un brigante che voleva sgozzare tutti con una scimitarra nascosto nel suo pollaio, poi due mercanti ravennati di passaggio parlavano di due sospetti che si muovevano furtivamente vicino al ponte sulla strada per Ambrogio, infine Marino della ferramenta di Sabbioncello era venuto a segnalare un forestiero che era entrato ed aveva rubato qualcosa e che era scappato verso Villa La Mensa.
La guarnigione era già di per sé sguarnita in quel periodo a causa della recente battaglia a Ravenna che aveva reso necessario l’invio di 20 armigeri su 23 complessivi.
Il capitano e i restanti tre armigeri si recano sui luoghi delle segnalazioni alle 8:30 ma rientrando in caserma alle 10 non credono ai loro occhi, una nuova missione li attende proprio all’interno della torre di guardia, possibile che nessuno si sia accorto di nulla?
Martina l’impiegata della caserma pare scomparsa, svanita nel nulla ed ha lasciato tutto aperto, mentre le guardie la cercano qualcosa di grave li attende nelle segrete della torre della guarnigione, qualcuno è immobile in un angolo buio del sotterraneo e ha con sé qualcosa che trasformerà quel lunedì nel peggior lunedì mattina che il capitano Forti abbia mai affrontato…
Quel lunedì del 7 magio 1512, era iniziato malissimo per il capitano della guarnigione di Copparo, prima la signora Guglielmina segnalava un brigante che voleva sgozzare tutti con una scimitarra nascosto nel suo pollaio, poi due mercanti ravennati di passaggio parlavano di due sospetti che si muovevano furtivamente vicino al ponte sulla strada per Ambrogio, infine Marino della ferramenta di Sabbioncello era venuto a segnalare un forestiero che era entrato ed aveva rubato qualcosa e che era scappato verso Villa La Mensa.
La guarnigione era già di per sé sguarnita in quel periodo a causa della recente battaglia a Ravenna che aveva reso necessario l’invio di 20 armigeri su 23 complessivi.
Il capitano e i restanti tre armigeri si recano sui luoghi delle segnalazioni alle 8:30 ma rientrando in caserma alle 10 non credono ai loro occhi, una nuova missione li attende proprio all’interno della torre di guardia, possibile che nessuno si sia accorto di nulla?
Martina l’impiegata della caserma pare scomparsa, svanita nel nulla ed ha lasciato tutto aperto, mentre le guardie la cercano qualcosa di grave li attende nelle segrete della torre della guarnigione, qualcuno è immobile in un angolo buio del sotterraneo e ha con sé qualcosa che trasformerà quel lunedì nel peggior lunedì mattina che il capitano Forti abbia mai affrontato…

Prenotazione posti a Barbara 331.948 7936
per informazioni sulla modalità di gioco e indagine chiamare Luigi al 339.6923143

Menù completo dall’antipasto al dolce: 30 € a persona.
Per chi è in convenzione specificarlo alla prenotazione

GrigliOsteria Corte Mirola

CONTATTI


DETTAGLI

Venerdì 03 Gennaio dalle 20:30 alle 23:30

GrigliOsteria Corte Mirola
Via Alta, 105, 44034 Copparo FE, Italia
Compagnia Gelide Fiamme
La Compagnia Gelide Fiamme viene fondata a Bologna nel 2008 da un gruppo di giovani studenti, aspiranti attori e presentatori, desiderosi di creare da soli scenografie ed ambientazioni medievali, fantasy, horror. Specializzati epoca medievale.